home

Condividi su Condividi su Facebook


Le mostre nei Musei di Genova

dal 00-00-0000 al 00-00-0000
Danza fotografia e molto altro ai Musei di Genova per l'estate.
Dal 27 al 29 giugno al Museo di Arte Contemporanea Villa Croce "FuoriFormato", seconda edizione della rassegna per tre giorni di danza dal vivo e videodanza, fra sperimentazione e ricerca. Un percorso che parte dal corpo e dalla sua forza espressiva per declinarsi secondo linguaggi e formati differenti, in costante dialogo con lo spettatore. Nelle atmosfere di Villa Croce, tra spazi interni ed esterni, due serate di danza contemporanea per conoscere la trasversalità e le visioni che animano tre spettacoli nazionali e due liguri. E in parallelo, il film contest Stories We Dance, che approccia la videodanza da un’eterogenea prospettiva internazionale.
 
Fino al 3 settembre al Museo di Storia Naturale Doria "Dinosauri", la mostra che, come una macchina del tempo, consente di ammirare le straordinarie creature che abitarono il cielo, la terra e i mari del nostro pianeta prima di noi. Le riproduzioni a grandezza naturale dei dinosauri accolgono i visitatori e li accompagnano in un viaggio nell’intrico di una foresta primordiale sulla Terra di milioni di anni. Dal 27 giugno e sempre fino al 3 settembre, inoltre, la mostra "Wildlife Photographer of the years" presenta i migliori risultati del più importante concorso fotografico mondiale di fotografia naturalistica, organizzato con migliaia di partecipanti e di scatti fotografici dal Natural History Museum di Londra.
 
Inaugura l'1 luglio e sarà aperta fino al 2 settembre ai Musei di Nervi "Mutazione. Fotografie".
Manifesti strappati, locandine consumate dal tempo, muri rivestiti di volti e corpi vicini e sovrapposti, vecchi poster pubblicitari, slogan scoloriti… un mondo di immagini e parole che testimonia il passare del tempo, la storia che corre, le stagioni che si succedono senza fine. E’ ciò che l’autore ha riassunto con una sola parola. "Mutazioni": è il titolo di una galleria di scatti urbani realizzati in tutto il mondo dal varesino Maurizio Fantoni Minnella, regista e scrittore, "poeta/profeta della visione". Ma anche un "cacciatore di fantasmi", che espone oggi il suo ricco "carniere" di immagini.
 
Inaugura il 30 giugno e sarà aperta fino al 24 settembre al Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce "Jennifer Guidi. Luce Visibile". Un nuovo nucleo di lavori che indagano luce, colore ed energia. Le opere in mostra, dipinte con i toni dell’arcobaleno, si sviluppano a partire dalle precedenti ricerche artistiche di Jennifer Guidi sulla materia e sulla superficie pittorica, per riflettere sul concetto di colore e sugli effetti duraturi che generano sul corpo e sulla mente. L’esposizione è la prima personale in un museo dell’artista americana e invade le stanze della villa con colori saturi, attraverso composizioni astratte che ricordano i mandala orientali e creano nuove forme di interazione tra i toni vibranti di colore e lo spazio che li accoglie.Per informazioni http://www.visitgenoa.it/evento/jennifer-guidi-visible-light-luce-visibile
 
Inoltre per conoscere tutti gli altri appuntamenti digitare http://www.museidigenova.it