home

Condividi su Condividi su Facebook


La parola ai giurati di Reginald Rose

dal 15-10-2017 al 15-10-2017
Domenica 15 ottobre alle 17 presso la sala Polivalente Franco Lavoratori si rinnova l'appuntamento con l'associazione Sant'Ambrogio Musica, scuola di recitazione alla regia di Patrizia Ercole.
Nell'appuntamento di domenica: "La parola ai giurati è un dramma di Reginald Rose".
 
Tipico "dramma giudiziario", rappresenta, attraverso gli alterni orientamenti di una giuria, la caducità delle convinzioni umane in rapporto alle innumerevoli sfaccettature della realtà, anche quella apparentemente più scontata, e al pregiudizio dei singoli originato dalle vicende personali. Temi da cui deriva una fondamentale critica alla pena di morte.
 
La storia inizia dopo la chiusura dell'ultima udienza in un processo per omicidio. Come in ogni caso di pena capitale, i dodici giurati devono decidere all'unanimità su un verdetto di colpevolezza o di innocenza. Il caso si riferisce a un giovane accusato di aver ucciso il padre. Per tutta la riunione i dodici giurati non si chiamano mai per nome, in quanto non ne sono a conoscenza, ma solo con un numero assegnato ad ognuno.
 
con: Gabriella Aimo, Andrea Basevi, Valeria Boidi, Carlo Brindesi Canali,
Juan Alejandro Castaño, Gabriella Esposito, Angela Gibaldi, Daniela Guarrera, Vittorio La Banca, Silvia Olmi, Maurizio Masnata, Leonardo Rapisarda,
Andrea Russo e Biancalice Sanna
 
regia Patrizia Ercole
assistenti alla regia Gabriella Esposito e Andrea Russo
regia video Carlo Brindesi Canali
 
 
Alla fine, dopo varie contrapposizioni, tutti i giurati tranne uno, convinto dall'inizio dell'assenza di prove decisive, cambiano gradualmente voto, anche più volte, fino ad arrivare all'unanimità per il verdetto di non colpevolezza.
L'iniziativa è promossa dall'Associazione Turistica Pro Loco Recco e in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, ingresso libero.