home

Condividi su Condividi su Facebook


Aprire un circolo Pro Loco, ecco come si fa

25-05-2017
Aprire un circolo Pro Loco è un’ottima opportunità di autofinanziamento per le nostre associazioni, oltre che di svago e divertimento per intere famiglie. Momenti di aggregazione sociale, coltivazione di nuove amicizie e molto altro ancora. Se vi trovate in piccole entità territoriali ove latitano centri di ritrovo e pubblici esercizi renderete un utile servizio all’intera comunità con l’apertura di un circolo Pro Loco UNPLI.
 
COME SI APRE UN CIRCOLO PRO LOCO
 
Come prima cosa dovete inviare via mail, al vostro Comitato regionale ed in copia all’indirizzo: segreteria.edi@unpli.info, lo Statuto della Pro Loco per verificare se prevede l’apertura di un Circolo Pro Loco.
Una volta ottenuto il nullaosta da parte del dipartimento dei Circoli Pro Loco UNPLI dovrete inviare alla stessa mail:
 
§  Attestazione da parte del vostro comitato Regionale UNPLI, iscrizione all’UNPLI da almeno 2 anni (anno corrente e anno precedente) o copie delle tessere associative;
 
§  Delibera da parte dell’Assemblea Generale dei Soci con il seguente ordine del giorno:
 
1.       Costituzione del Circolo U.N.P.L.I. Pro Loco di . . . . . . . . .
2.       Approvazione del Regolamento Nazionale dei Circoli U.N.P.L.I. Pro Loco
3.       Nomina responsabile del Circolo;
4.       Quota associativa: determinazione
 
Contestualmente alla richiesta di apertura Circolo si deve effettuare un bonifico intestato a U.N.P.L.I. Nazionale, indicando nella causale “apertura Circolo Pro Loco – UNPLI 2017 N° ____ tessere”, ricordandosi che i blocchetti sono da 25 tessere, al seguente IBAN: IT 89 S 08327 39530 000000000081
 
Per costituire un Circolo Pro Loco UNPLI è importante che:
I.            il Presidente sia il responsabile del Circolo;
II.           il numero minimo dei Soci non può essere inferiore a cinquanta.
III.         la sede del Circolo deve essere la stessa della Pro Loco
IV.     entro il 31 gennaio di ciascun anno deve essere inviato all’UNPLI l’elenco dei Soci con aggiornamenti trimestrali.
 
Infine si dovrà dare comunicazione dell’apertura del Circolo anche alla Questura ricadente territorialmente a mezzo raccomandata A/R.