home

Condividi su Condividi su Facebook


Misure di prevenzione virus Covid-19

dal 00-00-0000 al 00-00-0000
Pubblichiamo di seguito la lettera del Presidente Unpli nazionale Antonio La Spina.
 
Preg.mi Consiglieri e Presidenti,
le ultime vicende legate alla gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ci impongono di prendere in considerazione alcune misure preventive per evitare che anche nelle nostre attività sociali ed istituzionali possano crearsi occasioni di contagio, in maniera preminente durante manifestazioni, eventi e qualsivoglia attività di assemblamento in luogo chiuso e nelle attività che presuppongono contatti diretti con il pubblico.
 
Le recentissime misure volte a garantire uniformità nella messa in opera di programmi di prevenzione su tutto il territorio nazionale, mirate a contenere il diffondersi del virus, definite con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, ci portano a dare delle opportune indicazioni operative a tutela della salute dei nostri volontari e di tutti coloro che a vario titolo operano nel mondo delle nostre Pro Loco.
 
Dalle norme contenute nel testo del Dpcm, emerge l’obbligo di sospensione delle manifestazioni e degli eventi di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
Tale disposizione ci impone come tale la sospensione delle tantissime iniziative e manifestazioni oltre che la sospensione delle attività svolte all’interno di musei ed istituzioni culturali e sociali.
 
Un aspetto di non poco conto è quello legato alla particolare fase congressuale in cui si trovano le nostre associazioni in tutte le sue articolazioni territoriali regionali, provinciali e locali, per le quali si rende necessario disporre uno slittamento dei termini indicati per l’approvazione dei nuovi Statuti e per il rinnovo delle cariche sociali, eventi che presuppongono necessariamente fenomeni di assemblamento che non sempre possono garantire condizioni di sicurezza per il rischio di contagio da parte dei presenti.
 
Come tale a far data dalla ricezione della presente comunicazione e fino a nuove disposizioni, che saranno vagliate in concomitanza con le disposizioni delle autorità di Governo e Sanitarie, sono sospese tutte le Assemblee, anche se regolarmente convocate, che riguardano le attività degli organi centrali e periferici dell’UNPLI in tutte le sue articolazioni territoriali.
 
Ulteriore disposizione riguarda il rispetto costante ed obbligatorio delle misure di prevenzione igienico sanitarie presso tutti i luoghi ove operano i volontari delle Pro Loco e tutti i soggetti impegnati nelle attività sociali ed istituzionali e che abbiano contatti diretti con il pubblico.
Per tutti questi soggetti, compresi gli operatori volontari del Servizio Civile Universale, si impone l’attività a porte chiuse e/o con accesso limitato al pubblico in numero tale da garantire le condizioni minime di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
 
È inevitabile sottolineare come tali restrizioni sanitarie determinano delle gravi ripercussioni e un inestimabile danno al settore turismo, le cui conseguenze sono state portate all’attenzione del Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini con una apposita nota di appello di questa Presidenza la quale nel ribadire la vicinanza ed il sostegno alle azioni di Governo, ha fatto evidenziare l’esigenza di misure urgenti a sostegno del settore.
 
Nel confidare in una Vostra pronta collaborazione nell’attuazione delle misure e disposizioni sopra indicate, sono a rinnovare a tutti Voi e ai Vostri territori, in particolare quelli colpiti dall’emergenza sanitaria in atto, la mia vicinanza e di tutto il mondo delle Pro Loco e dell’UNPLI.
Cordiali saluti.
Il Presidente,
Antonino La Spina